Under the Sea

10 MINUTI

1-4 GIOCATORI

2+ ANNI

-In fondo al mar, in fondo al mar tutto bagnato è molto meglio credi a me! In fondo al mar… L’avete canticchiata tutti in testa, vero? Ottimo, così siete già nell’atmosfera giusta per questo gioco.

Come diceva Sebastian in fondo al mare ci si diverte un sacco. Ed è il posto ideale dove portare i nostri bambini, anche molto piccoli. Si, perché il gioco da tavolo può far giocare anche loro, a partire da due anni.

La linea Family Games di Chicco ha vari giochi da tavolo, tutti colorati, divertenti e soprattutto educativi. Under the Sea ne è un perfetto esempio. Nella scatola troviamo tre set di cartoncini rigidi con simpatici disegni degli animali marini, fumettosi e colorati e le loro corrispondenti sagome tridimensionali in plastica da inserire in un sacchettino di stoffa. I cartoncini sono divisi in 3 categorie ovvero otto carte con un solo animale raffigurato (più una cozza), otto carte con l’ombra degli animali (più una cozza) e otto con tre animali (più indovinate… una cozza). Il gioco ha vari livelli di difficoltà per adattarsi all’età dei bimbi. Il gioco più semplice consiste nel porre le carte con un solo animale coperte sul tavolo. A turno se ne gira una e si cerca nel sacchetto, senza guardare, la sagoma corrispondente. Si gioca in collaborazione, quindi si vince se tutti gli animali vengono estratti correttamente. Ad ogni errore viene eliminata una delle tre cozze e se queste finiscono il gruppo non è riuscito nell’intento e dovrà provare di nuovo. Una variante un tantino più complessa è quella di estrarre prima la sagoma dal sacchetto e poi trovare la figura corrispondente come in un classico Memory. Si può rendere ancora più difficile il gioco sostituendo le immagini degli animali con le loro ombre. Per i più grandi o i più esperti si può giocare con le tessere contenenti 3 animali cercando di pescare dal sacchetto, sempre utilizzando solo il tatto, un animale di un colore non presente sulla tessera estratta. Oppure potete giocare a inventare voi varianti di gioco assieme ai vostri figli.

Il gioco, in tutte le sue varianti, è collaborativo permettendo così di condividere la vittoria o la mancata riuscita delle prove. Aiuta molto bene a sviluppare la memoria sia visiva che tattile e ha il pregio di essere modulabile e adattabile all’età o alle capacità dei giocatori più piccoli. Si può anche, per partire, togliere dal gioco base alcune figure e le corrispondenti formine dal sacchetto per iniziare con meno variabili.

Adesso non vi resta che immergervi, magari canticchiando, e portare i vostri piccoli in fondo al mare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...