Evo

60 MINUTI

2-5 GIOCATORI

14+ ANNI

-Figliolo và a riposarti. Domani col sole appena levato ci metteremo in cammino per spostare i Nan Shan della tribù verso la giungla più fitta. L’estate è arrivata in anticipo e il cibo scarseggia. Con questo clima rischiamo che le uova non si schiudano. Karagh è nervoso. Lo sento ogni volta che mi connetto con lui.

Evo, gioco complesso e profondamente evocativo, vi mette in mano la responsabilità di una tribù e soprattutto la sopravvivenza di una delle razze di grandi rettili presenti nelle terre inospitali del Kumtagh. Ogni nomade-guida, in collegamento mentale col capobranco dei dinosauri legati alla propria tribù, dovrà prendere decisioni difficili per far sopravvivere e aumentare il branco nel susseguirsi delle stagioni bizzarre di questo continente, che metteranno a dura prova la vita dei rettili. Ogni tribù ha a disposizione capaci alchimisti che dovranno dare il loro contributo evolvendo la specie e aumentandone le caratteristiche di forza e resistenza o migliorandone la capacità di movimento o quella di riprodursi. Ad ogni turno di gioco il clima cambierà radicalmente, e le zone fino a quel punto sicure diventeranno inospitali e potenzialmente letali. Subito dopo aver chiesto l’aiuto degli alchimisti le tribù si dovranno muovere per non soccombere. Ma nel Kumtagh lo spazio è poco e presto le tribù si dovranno scontrare per guadagnare nuovi spazi dove potersi rifugiare e far schiudere le nuove uova. Se una parte della popolazione sarà costretta a rimanere in luoghi inospitali non sopravviverà alla stagione. Tutto questo si susseguirà fino all’arrivo di un meteorite che spegnerà la vita sul Kumtagh e darà fine alla partita.

Il gioco è molto ben bilanciato e vi metterà spesso alla prova se volete ottenere buoni risultati. L’interazione tra i giocatori è di tipo competitivo sia diretto (facendo scontrare i dinosauri), che più indiretto andando ad agire sui “punti mutazione” ottenuti alla fine delle stagioni con una meccanica ad asta per poter ottenere le mutazioni genetiche per la stagione successiva. Oltre ad essere veramente evocativo, complici anche grafiche eccezionali e ispirate, può dare grandi soddisfazioni anche ai giocatori riflessivi e matematici, che potranno ragionare su numerose variabili per ottenere risultati grazie ad una meccanica di gioco molto ben congegnata. Gioco consigliato da 14 anni in su proprio per le sue dinamiche e, di conseguenza, sconsigliato come gioco per neofiti. Purtroppo, va detto, non è più in commercio, quindi giocabile “a casa” di qualcuno che lo possiede già (noi siamo disponibili in caso).

-Sommo Meziaky! Le vedette riferiscono di una grande pozza d’acqua nei territori boscosi a nord di qui, ma purtroppo hanno notato anche movimenti di nomadi rossi.

-Purtroppo non abbiamo scelta: preparate i Nan Shan coi paramenti da guerra. Non è da me, ma quella pozza potrebbe salvarci tutti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...